Moda&Mood


Leica M7: limited edition firmata Hermès
25 novembre 2009, 09:05
Filed under: accessori, design, lusso | Tag: , , ,

Non c’è da stupirsi della partnership tra Leica ed Hermès: da tempo, infatti, il grande marchio del lusso francese possiede una quota dell’azienda tedesca che ha fatto della tecnologia fotografica un’arte. Natale alle porte, ecco dunque che spunta sul mercato il modello M7 (35mm) in versione limited edition. Le caratteristiche tecniche dell’apparecchio non cambiano, ma è il rivestimento in pelle, in arancio e color topo, ad essere stato personalizzato, insieme alla placcatura in argento del corpo fotografico. Particolare anche il packaging: le macchine saranno vendute in un astuccio rivestito di seta colorata in una tiratura di 200 esemplari in totale. Il modello sarà disponibile da dicembre presso tutti i rivenditori Leica. Il prezzo, pari 8.550, è senz’altro di quelli da regali importanti.

via designerblog

Annunci


Marry Me, collezioni Maestrami alla Fiera degli Sposi di Bolzano
15 novembre 2009, 09:37
Filed under: eventi, fiere, MAESTRAMI HOME PAGE, moda, viaggi | Tag: , , , , ,

marry meConfezioni Baratto, storico retailer delle collezioni Maestrami a Lavis, partecipa questo fine settimana alla terza edizione di Marry Me , il 14 e il 15 novembre, nel Castel Mareccio di Bolzano. Il programma della fiera degli sposi prevede una sfilata di moda domenica sera e premi in palio per i visitatori. Castel Mareccio offre una cornice suggestiva a 30 espositori, che  estendendosi su 3 piani espongono i loro prodotti e servizi inerenti alla giornata più bella della vita di una coppia. I visitatori possono toccare con mano, fissare appuntamenti, assaggiare piatti e stuzzichini, prendere parte al backstage di sfilate di moda e scegliere più chiaramente come organizzare il coronamento del proprio sogno. L’esposizione raggruppa in un solo posto diversi espositori di diverse categorie, fra i quali anche gli abiti da cerimonia firmati Maestrami, offrendo agli interessati preziosi consigli per la loro pianificazione, evitando così corse inutili.

via maestrami



Merenda gourmet, il giro d’Italia in 21 panini d’autore
12 novembre 2009, 10:11
Filed under: curiosità, eventi, food | Tag: , , , ,

panino d'autoreAnche i gourmet fanno merenda. Gli appassionati di buona tavola, anche quelli che passano i week end in viaggio alla scoperta di ristoranti da provare o in visita nei paesi dove scovare prodotti tipici, sanno bene che il palato si può deliziare anche con uno spuntino. E per un pasto veloce, chi ama mangiare la qualità preferisce un signor panino a un pasto completo in improbabili locali o uscito da confezioni surgelate. Ecco perché anche il panino può e deve essere d’alto livello. Lo dimostrano – se ce ne fosse bisogno – 21 cuochi di altrettanti ristoranti italiani (uno per regione) chiamati da Negroni a interpretare il panino con i salumi. Ne sono nati piccoli capolavori di gusto per un giro d’Italia del sapore formato fast food, in cui i prodotti caratteristici di ogni territorio – dalla mustia sarda alla robiola piemontese, dai gamberi liguri al formaggio d’alpeggio dell’Alto Adige, dagli asparagi friulani allo zafferano abruzzese, dai peperoncini verdi molisani alla provola affumicata campana – si uniscono ai salumi, patrimonio dell’intera penisola. Il “Giro d’Italia in 21 panini d’autore“, un’iniziativa in collaborazione con la Guida dei ristoranti L’Espresso ha coinvolto alcuni tra i migliori chef italiani in una sfida di creatività, proprio nell’anno del boom del panino gourmet, che sta facendo tendenza.

via espresso



Il grattacielo più alto del mondo: il Burj Dubai negli Emirati Arabi
5 novembre 2009, 12:32
Filed under: cultura, lusso, viaggi | Tag: ,

Un’altra meraviglia proveniente dagli Emirati Arabi, un paese che riesce sempre a far parlare di sé per edifici straordinari e architetture fantasmagoriche. E’ il Burj Dubai, semplicemente la costruzione più alta mai creata dall’uomo. Un grattacielo che lo scorso gennaio ha raggiunto l’incredibile altezza di 818 metri, diventando quindi l’edificio più alto al mondo, superando di parecchio il record detenuto dal Taipei 101 (di “soli” 509 metri), e riportando in oriente il record dopo che la Piramide di Cheope, aveva perso il primato nel 1300. 160 piani di cemento senza eguali, visibile nei dintroni sino a 90 kilometri di distanza, progettato da Skidmore, Owings, & Merrill, lo studio che ha lavorato a progetti come la Sears Tower di Chicago e la Freedom Tower di New York, che sostituirà le vecchie Torri Gemelle. Viaggi di architettura sarà presente all’inaugurazione di questo complesso edificio che di sicuro non passerà inosservato con un tour dedicato all’Architettura Estrema a Dubai, che dal 3 al 8 dicembre, farà tappa al punto panoramico al 124° piano dell’edificio.

via fashionvictim



Inganni ad arte, meraviglie del trompe-l’oeuil
20 ottobre 2009, 17:05
Filed under: cultura, eventi, viaggi | Tag: , ,

«Inganni ad arte» è una mostra ricca e, coerentemente col titolo, ingannevole. Centosessanta opere, quattro anni di lavoro della curatrice Annamaria Giusti per raccontare, per la prima volta in Italia, la storia del trompe-l’oeil «dall’antichità al contemporaneo», come recita il sottotitolo dell’esposizione, visitabile a Firenze fino al 24 gennaio 2010, a Palazzo Strozzi.Dieci sezioni in cui le opere sono presentate per affinità ed argomento e, se il regno della sfida, tecnica e mentale, è la pittura, che con la sua bidimensionalità gioca a simulare profondità che non ha, la mostra scantona anche nel tridimensionale, esibendo vere e proprie bizzarie, una testa di cioccolato che sembra un busto romano, un melone scolpito, mentre è ricamato, per arrivare alle finalità didascaliche dell’illuminismo settecentesco con le celebri cere anatomiche e al lavoro di un contemporaneo come Piero Giraldi con la sua “Zuccata” in poliuretano espanso. Il piano nobile di Palazzo Strozzi si trasforma in una gigantesca wunderkammer dove all’inganno si mescola il sorprendente, il bizzarro, in un labirintico allestimento che trasforma il visitatore in una sorta di Alice nel paese delle meraviglie.

via ilsole24ore



Fashion Made in Italy per la Coca Cola Light
13 ottobre 2009, 10:28
Filed under: design, eventi, moda | Tag: , , , , , ,

Dopo le lattine, le bottiglie. E questa volta, con un omaggio al Made in Italy e un intento benefico. Otto grandi nomi della moda italiana per una modella d’eccezione: la Coca Cola Light. Alberta Ferretti, Blumarine, Etro, Fendi, Marni, Missoni, Moschino, Versace hanno vestito con il proprio personalissimo tocco glamour la celebre bottiglietta – protetta dall’ufficio dei brevetti USA, ed esposta al Museo di Arte Moderna di New York – della bevanda più diffusa al mondo.
Risultato? Trentadue (quattro per ogni griffe) bellissime e divertenti interpretazioni della leggendaria Coca Cola Light, che durante una serata di gala a Palazzo Reale a Milano hanno sfilato proprio come su una vera passerella di moda per essere di seguito battute all’asta da Sotheby’s per raccogliere fondi a favore di “Milano per l’Abruzzo”, l’iniziativa del Comune di Milano per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Successivamente le bottigliette sono state esposte in giro per la città con la mostra open air Fashion & the City allestita nei luoghi culto della moda. Delle 32 creazioni solo una per griffe vivrà in una limited edition distribuita in selezionati punti vendita.

via menstyle



Un arcobaleno di sedie che colora Londra
24 settembre 2009, 11:20
Filed under: curiosità, design, eventi | Tag: , ,
Arcobaleno di sedie

Arcobaleno di sedie

L’idea è venuta a Wallpaper: partecipare al London Design Festival con un’installazione in grado di marcare il territorio cittadino in maniera giocosa e poetica. Quale luogo migliore, allora, se non il piazzale antistante al Victoria&Albert Museum, l’istituzione dell’eccellenza nel dominio delle arti applicate?

La scelta del concept è ricaduta sulla reinterpretazione di una tradizione inglese molto particolare: la costruzione di ponti fatti con le sedie. Un compito, questo, che non poteva che essere affidato al designer altoatesino Martino Gamper, celebre per le sue reinterpretazioni di sedute vecchie e nuove. Per l’occasione, Gamper ha scelto la Ercol stacking chair, un classico inglese onnipresente in uffici e istituzioni scolastiche.

Via   Mocoloco