Moda&Mood


Auguri di Buon Natale e 1200 alberi in 4 mesi
19 dicembre 2009, 09:53
Filed under: design, eventi | Tag: , ,

Artista ispirata e veterinaria mancata, la finlandese Anne Paso disegna e produce biglietti e invenzioni di carta super eco e decorazioni per Natali inverosimili, senza sacrificare i pini. Ha 34 anni, abita nel nord della Finlandia, nel paesino di Kiiminki vicino alla città di Oulu: “Un luogo perfetto” dice “Silenzio, natura allo stato puro, foreste, scoiattoli e ottimi amici. Cerco di creare oggetti eco, che significa fatti con legno locale e carini abbastanza da suscitare tenerezza molto a lungo, così non saranno sostituiti e dureranno di più. Per ogni acquisto piantiamo un albero tramite la FinnChurhAid”. E a quanto pare fnora ne sono già stati piantati 1200 in quattro mesi.

via matteriashop



Rinasce il Presepe di sabbia a Lignano Sabbiadoro
10 dicembre 2009, 09:53
Filed under: cultura, eventi, viaggi | Tag: , ,

A Lignano Sabbiadoro è già Natale con il ritorno del presepe di sabbia, iniziativa ideata da Mario Montrone. Giunto alla sesta edizione, il presepe ha richiamato gli artisti dell’Accademia della sabbia di Roma. Gli artisti hanno voluto proporre un differente modo di contemplare le figure. È stata, per esempio, utilizzata la tecnica dell’altorilievo. I visitatori, attraverso un percorso studiato per l’occasione, possono “attraversare” il presepe, scorgendo figure davanti, di lato e alle spalle. Maestose le figure dei profeti che mostrano i due libri sacri dei cristiani, la Bibbia e il Vangelo, di fronte ai templi delle civiltà allora conosciute di Asia, Africa ed Europa. Verso l’uscita c’è il fulcro del presepe, una rappresentazione della Natività (con Gesù, Giuseppe e Maria, ma senza pastori, buoi e asini) “incastonata” tra due enormi mani, simbolo dell’umanità. «Non avevamo mai superato quota mille visitatori nella sola mattinata della prima giornata di mostra – ricorda Mario Montrone –, molte famiglie vedono nel presepe di sabbia la riscoperta di un bisogno di spiritualità».

via messaggeroveneto



4000 voci per il Dizionario della Moda
3 dicembre 2009, 09:58
Filed under: cultura, moda | Tag: , , ,

Cinque anni dopo il primo aggiornamento del celebre Dizionario della Moda di Guido Vergani, esce la nuova edizione, aggiornata con 4000 voci e arriva alla stampa specializzata come strenna di Natale da parte della Camera Nazionale della Moda Italiana, che patrocina il nuovo volume. Il nuovo dizionario, edito sempre da Baldini Castoldi Dalai, mantiene la grafica originaria e viene redatto da circa 140 illustri firme del giornalismo italiano. Il panorama delle voci si amplia acquisendo un respiro più internazionale, che va dall’elenco di tutte le accademie esistenti alla biografia del marchio di borse Zwei. Vergani non dimentica di menzionare le ultime e più note case di cosmetica e perfino le strade famose delle metropoli straniere e italiane, come la strada delle botteghe artigiane di Firenze, via dè Calzaiuoli. Nel dizionario c’è una vasta rappresentanza di marchi e stilisti di tutto il mondo che vengono raccontati e indagati. Curatrice del progetto è la giornalista di moda Biba Merlo.

via lastampa



Valentino, imperatore della moda e anche del cinema
1 dicembre 2009, 10:00
Filed under: cultura, eventi, lusso, moda | Tag: , , , ,

E’ uscito nelle sale il film Valentino: l’ultimo imperatore, dedicato alla carriera del celebre sarto e stilista italiano Valentino e all’impero commerciale da lui costruito. Non è chiaro se sia capitato per felice scelta, per caso, o grazie a un’accurata pianificazione, ma fatto sta che il documentario sugli ultimi due anni dell’impero Valentino (subito prima del ritiro dalle scene), è un piccolo gioiello che consente di distinguere la fiction nel reale, il retorico nel prosaico.  E dopo la comparsa al fianco di Meryl Streep durante la settimana della moda parigina nel famoso film Il diavolo veste Prada, Valentino ha ottenuto una parte da protagonista. Il film continua a raccogliere consensi in America e prosegue inarrestabile la sua marcia verso la candidatura all’Oscar, entrando nella shortlist dei 15 documentari, che è stata annunciata oggi dall’Academy. Tra questi 15 titoli il 2 febbraio 2010 verranno annunciati i 5 nominati all’Oscar come Miglior Documentario. Matt Tyrnauer, giornalista di Variety e regista per l’occasione, non appartiene all’ambiente della moda e si vede. La guarda con lo sguardo incuriosito a tratti scandalizzato e spesso divertito dell’uomo comune di fronte ad un mondo così sfarzoso e colmo di grotteschi particolari. Valentino ha odiato questo film finché non ha cominciato a ricevere premi e ad essere apprezzato in tutto il mondo. Ora ne è il principale promotore: “E’ una notizia straordinaria, non so bene come reagire…, sono felice! Anche se ho avuto molti premi dalla moda, per il cinema sono solo un debuttante. Che dire? Un premio Oscar sarebbe un incredibile coronamento per un imperatore!

via screenweek



Torino: senza biglietto sul tram dell’arte
28 novembre 2009, 09:00
Filed under: cultura, eventi, viaggi | Tag: , , ,

Al tram non ci si può solo “attaccare”. Lo si può anche abitare e ci si può soprattutto lavorare. È quanto stanno facendo gli artisti belgi Nico Dockx (1974), Pol Matthè (1982), Helena Sidiropoulos (1979) e Jochem Vanden Ecker (1976), selezionati dal progetto torinese “Diogene – Bivacco urbano”. Il gruppo Diogene è formato da una dozzina di artisti nel panorama delle residenze internazionali promosse dall’Unione europea, con l’obiettivo di sfruttare gli spazi interstiziali della città, il “territorio fluttuante”, cioè quei luoghi che possono assumere nuovi usi e nuovi significati. Come il filosofo greco Diogene di Sinope decise di ridurre il proprio stile di vita al minimo essenziale, arrivando perfino a dormire in una botte, in aperta polemica con i propri contemporanei, così i moduli abitativi di Bivacco Urbano sono creati in spazi solitamente non abitati e costruiti, con l’utilizzo di materiali di recupero, eliminando tutto il superfluo. In questo caso, si tratta di una carrozza dismessa del tram 12, che è stata completamente ristrutturata, parcheggiata in una rotonda e trasformata in una casa-atelier per i prossimi quattro anni. Centrale per il progetto Bivacco Urbano è riflettere sulla città, il nostro habitat naturale, e favorire allo stesso tempo lo scambio tra Torino e le realtà artistiche di altri paesi. Il tram non sarà, quindi, una semplice casa per Nico Dockx e la sua crew, ma sarà anche uno studio, oltre che luogo di incontro e di scambio con gli abitanti della zona, gli artisti torinesi e le varie istituzioni presenti sul territorio. La visita è gratuita e l’indirizzo è: Rotonda Fluttuante Corso Regio Parco x Corso Verona 10152 Torino. Il nostro consiglio è di recarvi personalmente sul luogo e respirare dal vivo l’indescrivibile atmosfera che si è creata.

via lastampa



Inganni ad arte, meraviglie del trompe-l’oeuil
20 ottobre 2009, 17:05
Filed under: cultura, eventi, viaggi | Tag: , ,

«Inganni ad arte» è una mostra ricca e, coerentemente col titolo, ingannevole. Centosessanta opere, quattro anni di lavoro della curatrice Annamaria Giusti per raccontare, per la prima volta in Italia, la storia del trompe-l’oeil «dall’antichità al contemporaneo», come recita il sottotitolo dell’esposizione, visitabile a Firenze fino al 24 gennaio 2010, a Palazzo Strozzi.Dieci sezioni in cui le opere sono presentate per affinità ed argomento e, se il regno della sfida, tecnica e mentale, è la pittura, che con la sua bidimensionalità gioca a simulare profondità che non ha, la mostra scantona anche nel tridimensionale, esibendo vere e proprie bizzarie, una testa di cioccolato che sembra un busto romano, un melone scolpito, mentre è ricamato, per arrivare alle finalità didascaliche dell’illuminismo settecentesco con le celebri cere anatomiche e al lavoro di un contemporaneo come Piero Giraldi con la sua “Zuccata” in poliuretano espanso. Il piano nobile di Palazzo Strozzi si trasforma in una gigantesca wunderkammer dove all’inganno si mescola il sorprendente, il bizzarro, in un labirintico allestimento che trasforma il visitatore in una sorta di Alice nel paese delle meraviglie.

via ilsole24ore