Moda&Mood


Solo Ora, alla luce del tempo che riflette
17 novembre 2009, 10:04
Filed under: curiosità, design, illuminazione | Tag: , ,

Solo Ora by Diamantini-DomeniconiTre ambizioni in un solo strumento: il tempo, l’identità e la luce. Solo Ora è il nuovo progetto firmato da Enrico Azzimonti per la Diamantini&Domeniconi. Molto di più di un semplice orologio: Solo Ora è infatti un orologio-specchio-lampada che consente di rimirarsi in un alone di luce colorata e nello stesso tempo dare un’occhiata all’ora. Solo Ora ha una cassa in legno laccato bianco, quadrante in metacrilato colorato, specchio frontale e luce al neon all’interno. Il metacrilato è disponibile in colori fluo vividi e brillanti come il rosso, verde, giallo, arancio o ambra con serigrafia dei numeri color oro. Un’idea regalo interessante e originale (288 euro) da fare magari in vista del prossimo Natale.

via veraclasse



Maestrami a Colombarone: showroom con new look
16 novembre 2009, 18:09
Filed under: curiosità, design, eventi, MAESTRAMI HOME PAGE | Tag: , , , , ,

showroom ColombaroneNuovo look per lo showroom di Maestrami a Colombarone di Pesaro. Le collezioni, sia quella classica che quella da cerimonia, possono ora fruire di un maggior risalto, nell’esposizione in vetrina, così come nella disposizione interna. Maestrami confeziona abbigliamento maschile di qualità: stile unico ed esclusivo da cerimonia, linee essenziali ed eleganti e abiti smart casual con un tocco vintage. Gli abiti Maestrami sono venduti in tutta Italia e nel mondo, ma il punto vendita monomarca dedicato alla firma è quello di Colombarone, che ora ha inaugurato i suoi nuovi spazi, rinnovati nello stile e migliorati nella funzionalità e nell’illuminazione. Una ragione in più per una visita e uno sguardo alla nuova collezione.

via maestrami



Anche l’arredamento è vintage, ritorna il pied-de-poule
29 ottobre 2009, 12:27
Filed under: arredamento, design, fiere, tendenze | Tag: , , , , ,

pijamaMicro e macro, l’intramontabile black&white del pied-de-poule (letteralmente “zampa di gallina”) è tornato da protagonista sulle passerelle di questo autunno-inverno 2009-2010 e nel design per interni. Curve rétro per la cassettiera “trip trumeau” di Seletti, abbinabile alla kadrega pieghevole di metallo con seduta stampata effetto tessuto, presentate al Macef, il Salone Internazionale della Casa, fiera dei prodotti per la casa e gli articoli da regalo. “Lady” è la poltrona con i piedini in alluminio verniciato e rivestimento in tessuto di Arflex, in pendant con il tappeto in lana o seta di Nodus. Anche il bagno cambia d’abito, rivestito con le piastrelle pied-de-poule di Bisazza (a partire da 200 euro al mq). E quando il computer portatile va in modalità sleep, è il caso di mettergli un Pijiama, una busta di lana con chiusura di sicurezza in velcro, disponibile in tante fantasie e colori, incluso il pied-de-poule.

via grazia



Recession Design, mobili da autocostruire
22 ottobre 2009, 11:29
Filed under: arredamento, design, fiere, illuminazione | Tag: , , , ,

Tre dadi, venticinque centimetri di tubo cromato, una lampadina, due listelli di legno. Più una spina elettrica e minuteria metallica. E’ quello che serve per fare la lampada “L.4”, uno dei quattordici arredi fai da te che Recession Design ha presentato al Vienna Design Week di ottobre. Fatti di materiali facilmente reperibili nei centri di bricolage, i mobili contro il carovita si costruiscono con attrezzi alla portata di tutti. Le istruzioni, illustrate, si stampano invece dal sito recessiondesign.org . A promuovere l’iniziativa è lo studio di architettura milanese Pop Solid, che ha chiamato a collaborare diciotto professionisti giovani. Per lo più italiani, ma anche da Giappone, Spagna, Portogallo e Serbia. Le direttive: “Un design pulito ma non banale. Essenziale senza essere povero“. Nella storia del progetto i precedenti non mancano. Tra i più illuminanti, i “Memorabili” concepiti negli anni Settanta da Enzo Mari per Simon International di Dino Gavina. Fatti di semplici assi di legno, erano accompagnati da un manuale di istruzioni. La licenza, in anticipo di tre decadi sullo spirito Creative Commons, recitava: “Simon International ed Enzo Mari autorizzano ogni persona a fabbricarsi i modelli qui presentati per uso proprio”. Come nel caso di Recession Design, il fine era democratico: “I ricchi devono essere liberati dal kitsch per ricchi. I poveri dal kitsch per poveri“.

via iodonna



Kama-sousdrap, lenzuola afrodisiache agli oli essenziali
20 ottobre 2009, 10:06
Filed under: arredamento, cultura, tendenze | Tag: , , ,

lenzuolaLenzuola in grado di aumentare l’eros? Una società francese ha inventato le lenzuola afrodisiache a base di oli essenziali. Il segreto delle cosiddette Kama-sousdrap – con un gioco di parole che unisce le parole ‘kamasutra’ e ‘drap’, che in francese significa lenzuola – sono delle micro-capsule imbevute di sostanze profumate che, secondo la New Edge, la società basata a Tours che le produce, dovrebbero risvegliare la libido. Si tratta di oli a base di zenzero, sandalo, rosa, cannella e ylang-ylang, anche detto “il fiore dell’amore” o “il fiore dei fiori”, pianta originaria dell’Asia tropicale dalle risapute virtù tonificanti e stimolanti, quindi afrodisiache. Al contatto con il calore del corpo, diverse centinaia di micro-capsule contenute nel tessuto cominciano a sprigionare sotto le lenzuola e in tutto l’ambiente degli odori che dovrebbero, per così dire, stimolare l’eros. Attenzione però, perché l’effetto erotico del tessuto non è eterno ma dura solo 10 mesi a condizione, sottolinea la New Edge, la ditta produttrice, che le lenzuola vengano lavate a 40 gradi, non più di due volte al mese e senza ammorbidente. E dopo una ventina di lavaggi, diventeranno delle lenzuola normali.

via atuttonet



Tephra Formations, arredi da salotto ispirati alle eruzioni vulcaniche
25 settembre 2009, 18:44
Filed under: arredamento, design, tendenze | Tag: , ,
Tephra Formations

Tephra Formations

Il designer australiano Robert Stadler ha ideato questa linea di arredi da salotto, ispirata ai resti di un’eruzione vulcanica, grigi e apparentemente informi.

Tephra è un termine che viene dal greco e che significa “cenere”: cenere e pomice infatti sono proprio ciò che resta dopo un’eruzione, come successe a Pompei nel 79 d.c.

Il paesaggio vulcanico che ne deriverebbe, è stato interpretato da Robert Stadler con un divano, una poltrona, un pouf e un tavolino da salotto: pezzi dalle linee irregolari e dal colore effettivamente molto somigliante a quello della cenere.

Soprattutto il divano presenta una forma assai particolare: in realtà studiato per regalare il massimo comfort, risulta ergonomico e adatto a diverse posizioni di seduta, perchè include anche una sorta di chaise longue nello schienale.

Via   Freshome



Wallpaper digitale, il muro che cambia immagini e colori
23 settembre 2009, 15:33
Filed under: arredamento, curiosità, design, illuminazione | Tag: , ,
Wallpaper digitale

Wallpaper digitale

Per decorare gli uffici di Büro Hirzberger a Vienna, lo studio Strukt ha ideato quello che viene definito “wallpaper digitale”, una sorta di installazione dove colori e immagini sono in movimento sui muri.

Il funzionamento è basato su un proiettore posto di fronte a una parete a strisce bianche e nere, che vengono poi colorate o riempite di immagini dinamiche secondo le indicazioni del software sviluppato dallo studio.

Le strisce della parete si colorano così di volta in volta con tonalità differenti, oppure PacMan viene inseguito sul muro dai fantasmini mentre è intento a mangiare le sue palline, come si può vedere nel video dopo il salto. Ma le possibilità e le combinazioni di colore sono infinite.

Le immagini e i colori possono muoversi anche al passaggio dei clienti nel negozio, divenendo così interattivi.

Si spera in futuro in una progettazione che segua lo stesso concetto, ma che possa essere realizzata con schermi OLED, senza l’utilizzo di proiettori.

Via   Gizmondo