Moda&Mood


Nike (Red): i lacci buoni per aiutare l’Africa
17 dicembre 2009, 10:26
Filed under: accessori, eventi, moda | Tag: , , ,

Non è più necessario cercare una risposta medica ai problemi di salute dell’Africa. Nike ne ha un’altra. E, pur facendo parte di una soluzione più ampia, può aiutare milioni di persone affette da AIDS a vivere sensibilmente più a lungo e meglio. In collaborazione con Red, il progetto di responsabilità di impresa ideato da Bono degli U2, è partita la campagna LACE UP SAVE LIVES. E’ possibile dare un contributo semplicemente allacciandosi i lacci delle proprie scarpe preferite. Come funziona? Acquistando i lacci (Nike) Red. Nike destinerà il 100% del ricavato dalle vendite al Global Fund e a una serie di programmi calcistici studiati appositamente per supportare la lotta all’AIDS in Africa, per esempio Grassroot Soccer, che si affida al calcio per insegnare ai giovani come evitare di contrarre il virus HIV/AIDS. Una parte dei fondi sarà devoluta anche per finanziare l’acquisto di medicinali salvavita antiretrovirali, la formazione di staff sanitario, lo svolgimento di test HIV e la somministrazione delle cure necessarie per impedire la trasmissione del virus in gravidanza dalla madre al bambino. Da quando è partita questa iniziativa, grazie a partner ed eventi, sono stati raccolti oltre 90 milioni di euro e il numero è in costante crescita.

via inside.nike

Annunci


Generation Chair: muovetevi, la sedia vi segue
16 dicembre 2009, 11:01
Filed under: arredamento, design | Tag: , ,

Una perfetta combinazione di comfort e design. La maggior parte delle persone trascorre la maggior parte del tempo seduti a una scrivania di fronte al computer. Tanto vale stare comodi. La Generation Chair studiata da Knoll sfrutta l’idea di design elastico e si adatta alla postura del corpo nei momenti di relax o di massimo impegno. Non è solo bella e colorata. La sua caratteristica principale è la flessibilità e, inoltre, si muove con voi. È un progetto dello studio neozelandese Formway Design, basato sull’utilizzo dell’elastometro (riciclabile) di ultima generazione.

via findthepretty



Club di shopping a invito, con un click
15 dicembre 2009, 10:38
Filed under: moda, tendenze, web | Tag: , , , ,

Click. È tutta una questione di velocità, di senso del gioco d’azzardo. Chi arriva primo prende i pezzi migliori. Ma anche di lentezza, «cioè di quel mettersi per qualche momento in vacanza», facendo shopping in rete. Una fuga forse. Eppure in quel momento rallentiamo, ci fermiamo quasi. Ci concentriamo. La nostra inclinazione contemporanea a fare mille cose, col rischio di sbagliarle tutte, è finalmente trattenuta dal fatto che sono in ballo soldi e necessità di concentrazione: “non possiamo fare mille cose mentre decidiamo se investire o buttare soldi (che poi è la stessa cosa, dipende da come ce la raccontiamo)». La riflessione è di Luca Sofri, giornalista e scrittore, in occasione della presentazione di Quick Click, un anno scattato velocemente, libro fotografico che racconta il dietro le quinte di Buy- Vip, uno dei club di vendite private online più popolari d’Italia. Paradisi virtuali per appassionati di shopping che esprimono e realizzano desideri istantanei, e a prezzi stracciati, tra le pagine pixelate di circoli per “pochi” a cui si accede solo su invito. Se all’estero gli americani Gilt.com e Rue La La sono già modelli di business anticrisi, in Italia siti come Vente Privée, Saldiprivati, Private outlet, Born4shop e Privalia rappresentano modalità d’acquisto di ultima generazione. Il format è sempre lo stesso: clicca, apri, clicca, sfoglia, clicca, inserisci i dati, clicca, compra, clicca, chiudi, clicca, aspetta il pacco, clicca, ricomincia da capo. Si entra su presentazione di un socio già attivo, o, se si è fortunati, registrandosi e aspettando qualche giorno in lista d’attesa. Superato il blocco d’ingresso, si aprono le porte di un tecno-El Dorado dove si può comprare tutto: abiti, accessori, underwear, prodotti di bellezza, cioccolato, valigie, tecnologia, peluche e giocattoli, frigoriferi, vino, viaggi, automobili e appartamenti. Ogni vendita dura da 2 a 6 giorni, e lo sconto oscilla tra il 60 e il 70%, spesso su prodotti di stock dell’anno prima, ma non è una regola fissa.

via seidimoda



Smart Christmas illumina il Natale di Roma
14 dicembre 2009, 11:20
Filed under: design, eventi, illuminazione, web | Tag: ,

Smart che da oltre dieci anni colora il panorama urbano romano, dal 15 dicembre e fino al nuovo anno illuminerà il cuore della Città eterna con smart CHRISTMAS, un’iniziativa promossa da Mercedes-Benz Italia in collaborazione con ENEL e con il patrocinio dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma. Alcuni luoghi simbolo di Roma- Ponte Milvio, Piazza del Popolo, le arcate di Ponte Sant’Angelo e Ponte Principe Amedeo-, metafora del passaggio all’era della mobilità elettrica, saranno valorizzati da innovative e suggestive proiezioni luminose a tema ambientale sull’onda del grande successo di e-mobility Italy, il più grande progetto di mobilità elettrica integrata al mondo. Vero e proprio cuore di smart CHRISTMAS sarà il Village. L’allestimento esalterà il tema natalizio ed il design sarà curato nei minimi dettagli. All’interno del Village sarà possibile conoscere da vicino la nuova smart fortwo electric drive, candidarsi al progetto e-mobility Italy e vivere già oggi il futuro della mobilità urbana. Spazio aperto ed interattivo, il Village sarà anche punto di partenza di uno speciale test drive per le vie dello shopping romano, alla guida di tre esemplari unici di smart fortwo che, autentiche fonti luminose grazie a led colorati di grande effetto scenico, illumineranno le strade al loro passaggio.

via stylecult



Idea regalo: va a ruba il Gorro di Bullish
13 dicembre 2009, 12:34
Filed under: accessori, moda, tendenze | Tag: , , ,

Si chiama Gorro ed è già mania. Può un accessorio simile a un berretto, ma che si usa anche come una sciarpa andare a ruba in meno di un mese? Sì, se si tratta del berretto-sciarpa di Bullish, il must di questo Natale 2009. Lanciato sul mercato lo scorso novembre con una distribuzione sul territorio nazionale, affiancata alla vendita online sul sito www.bullish.it, in poche settimane il Gorro è già esaurito in molti negozi. È un accessorio unisex di moda giovane, disponibile in tanti colori tinta unita e personalizzabile in vari modi, tanto che per alcuni, è già un segno di riconoscimento. C’è chi lo indossa come fascia per capelli, chi come berretto e chi come scaldacollo, sul motorino in città, o in vacanza sulle piste da sci. Non è solo un capo d’abbigliamento trendy e piacevole al tatto, ma è un oggetto creativo che stimola la fantasia e lo stile di chi lo porta. Alcuni ragazzi lo sfoggiano a mo’ di turbante, fra le ragazze pare essere più in voga sistemarlo come un cappello con pompon. Il segreto del successo? L’originale a marchio Bullish è l’unico di qualità. Rispetto alle tante imitazioni da bancarella, qui la differenza la fanno un design cool e i filati (cotone, lana merinos e cachemire), che durano nel tempo, anche dopo diversi lavaggi. A partire da 39,90 euro, è rigorosamente Made in Italy.

via menchic



Showroom Maestrami a Colombarone aperto tutte le domeniche di dicembre
12 dicembre 2009, 09:27
Filed under: eventi, MAESTRAMI HOME PAGE, moda | Tag: , , ,

Il Natale è alle porte e per tutto il mese di dicembre lo showroom di Maestrami a Colombarone di Pesaro è aperto anche di domenica. Il punto vendita, che ha appena inaugurato i suoi spazi recentemente rinnovati nel design, offre un’ampia scelta nell’ambito delle collezioni Maestrami, sia casual che da cerimonia. Per i possessori della Privilege Card Maestrami ha inoltre in serbo opportunità davvero interessanti. I titolari, infatti, possono cogliere l’occasione di usufruire di sconti pensati in vista degli acquisti natalizi, per acquistare capi di qualità a condizioni di tutto riguardo.

via maestrami



Decorazioni di Natale, tradizione o design?
11 dicembre 2009, 10:05
Filed under: accessori, design, eventi | Tag: , , ,

Per le decorazioni natalizie siete disposti a chiudere un occhio su stile e coerenza? Siete pronti ad accettare l’accumulo di kitsch che generalmente si accompagna ad alberi, palline e festoni? Il Natale è uno di quegli eventi capaci di convincere seriosi minimalisti a capitolare e accantonare tutte le proprie convinzioni. Per chi mostrasse maggiori resistenze, ci sono sempre alcuni grandi marchi che corrono in soccorso. Da Alessi, che in passato ha dedicato un’intera linea al presepe, fino a Marimekko che quest’anno, per mano della designer Sanna Annukka, realizza una collezione speciale di accessori per la cucina ispirati al folklore finlandese. Insomma, a Natale ci si lascia andare come bambini oppure è sempre bene mantenere vigile la propria coscienza estetica? Siete per le decorazioni ridondanti piene di porporina, magari fatte in casa o per qualche sobria luce posizionata in maniera strategica? Tradizione o design?

via designerblog