Moda&Mood


Sarà il turchese il colore dell’anno 2010
21 dicembre 2009, 10:11
Filed under: curiosità, moda, tendenze | Tag: , , , ,

Le creature azzurre del film Avatar (in uscita in gennaio e candidato a diversi Golden Globes) sono una fortunata coincidenza. Il turchese, o meglio il 15-5519 Turquoise è candidato ad essere il colore dell’anno 2010. Pantone LLC, autorità mondiale nel colore e fornitore di standard professionali per il settore design, lo definisce una tinta invitante e luminosa che, combinando le qualità serene del blu e l’aspetto rinvigorente del verde, evoca pensieri tranquillizzanti, acque tropicali e dolce abbandono. Una via di fuga dalla quotidianità, ristabilendo contemporaneamente il senso di benessere individuale.In molte culture, il Turquoise occupa una posizione molto speciale nel mondo del colore”, spiega Helmut Eifert, Vice President Strategic Business Development Pantone e X-Rite, “Si pensa che sia un talismano protettivo, un colore di profonda compassione e rigenerazione, ed un colore di fede e verità, ispirato all’acqua e al cielo”. Per gli appassionati di moda, inoltre, il Turquoise si abbina con ogni altro colore dello spettro solare. Aggiunge uno tocco di vivacità ai colori neutrali e ai marroni, rinvigorendo i verdi e i rossi, ed è particolarmente trendy con i giallo-verdi. Data la sua versatilità, è un colore eccezionale, sia nelle occasioni eleganti e raffinate con un look in pura seta e gemme preziose ma anche nel casual con tessuti in cotone e tenute sportive. Per gli uomini può essere un’alternativa al rosa, tanto in voga per le cravatte. Il Turquoise è uno dei 3.000 colori disponibili all’interno della linea di colori di qualità superiore e eco-friendly di Pantone.

via megamodo



Etre Touchy, i guanti per sms e iPod
18 dicembre 2009, 10:00
Filed under: accessori, curiosità, tendenze | Tag: , ,

Essere multitasking oggi è necessario per la sopravvivenza. Quando è freddo, poi, bisogna ricorrere a misure drastiche… o almeno furbe. Per scrivere sms d’auguri o alzare il volume dell’iPod senza congelarvi, procuratevi i guanti Etre Touchy. Il 60% delle vostre mani resterà al caldo e senza far ricorso a nessun particolare strumento high-tech e high-priced. Quelli di Etre Touchy sono dei normalissimi guanti di lana con indice e pollice scoperti. Come ogni grande idea, tutto è nato per caso, durante una pausa caffè: una paio di guanti può costare anche solo 5 euro, ma tagliando due falangi, è possibile rivenderlo a 21, 99 euro. …Less is more!

via geek



Club di shopping a invito, con un click
15 dicembre 2009, 10:38
Filed under: moda, tendenze, web | Tag: , , , ,

Click. È tutta una questione di velocità, di senso del gioco d’azzardo. Chi arriva primo prende i pezzi migliori. Ma anche di lentezza, «cioè di quel mettersi per qualche momento in vacanza», facendo shopping in rete. Una fuga forse. Eppure in quel momento rallentiamo, ci fermiamo quasi. Ci concentriamo. La nostra inclinazione contemporanea a fare mille cose, col rischio di sbagliarle tutte, è finalmente trattenuta dal fatto che sono in ballo soldi e necessità di concentrazione: “non possiamo fare mille cose mentre decidiamo se investire o buttare soldi (che poi è la stessa cosa, dipende da come ce la raccontiamo)». La riflessione è di Luca Sofri, giornalista e scrittore, in occasione della presentazione di Quick Click, un anno scattato velocemente, libro fotografico che racconta il dietro le quinte di Buy- Vip, uno dei club di vendite private online più popolari d’Italia. Paradisi virtuali per appassionati di shopping che esprimono e realizzano desideri istantanei, e a prezzi stracciati, tra le pagine pixelate di circoli per “pochi” a cui si accede solo su invito. Se all’estero gli americani Gilt.com e Rue La La sono già modelli di business anticrisi, in Italia siti come Vente Privée, Saldiprivati, Private outlet, Born4shop e Privalia rappresentano modalità d’acquisto di ultima generazione. Il format è sempre lo stesso: clicca, apri, clicca, sfoglia, clicca, inserisci i dati, clicca, compra, clicca, chiudi, clicca, aspetta il pacco, clicca, ricomincia da capo. Si entra su presentazione di un socio già attivo, o, se si è fortunati, registrandosi e aspettando qualche giorno in lista d’attesa. Superato il blocco d’ingresso, si aprono le porte di un tecno-El Dorado dove si può comprare tutto: abiti, accessori, underwear, prodotti di bellezza, cioccolato, valigie, tecnologia, peluche e giocattoli, frigoriferi, vino, viaggi, automobili e appartamenti. Ogni vendita dura da 2 a 6 giorni, e lo sconto oscilla tra il 60 e il 70%, spesso su prodotti di stock dell’anno prima, ma non è una regola fissa.

via seidimoda



Idea regalo: va a ruba il Gorro di Bullish
13 dicembre 2009, 12:34
Filed under: accessori, moda, tendenze | Tag: , , ,

Si chiama Gorro ed è già mania. Può un accessorio simile a un berretto, ma che si usa anche come una sciarpa andare a ruba in meno di un mese? Sì, se si tratta del berretto-sciarpa di Bullish, il must di questo Natale 2009. Lanciato sul mercato lo scorso novembre con una distribuzione sul territorio nazionale, affiancata alla vendita online sul sito www.bullish.it, in poche settimane il Gorro è già esaurito in molti negozi. È un accessorio unisex di moda giovane, disponibile in tanti colori tinta unita e personalizzabile in vari modi, tanto che per alcuni, è già un segno di riconoscimento. C’è chi lo indossa come fascia per capelli, chi come berretto e chi come scaldacollo, sul motorino in città, o in vacanza sulle piste da sci. Non è solo un capo d’abbigliamento trendy e piacevole al tatto, ma è un oggetto creativo che stimola la fantasia e lo stile di chi lo porta. Alcuni ragazzi lo sfoggiano a mo’ di turbante, fra le ragazze pare essere più in voga sistemarlo come un cappello con pompon. Il segreto del successo? L’originale a marchio Bullish è l’unico di qualità. Rispetto alle tante imitazioni da bancarella, qui la differenza la fanno un design cool e i filati (cotone, lana merinos e cachemire), che durano nel tempo, anche dopo diversi lavaggi. A partire da 39,90 euro, è rigorosamente Made in Italy.

via menchic



Sugar Daddy, Ken brizzolato da collezione
6 dicembre 2009, 09:29
Filed under: curiosità, tendenze | Tag: , , ,

A differenza di Barbie, che il 9 marzo scorso ha compiuto 50 anni, ma continua a dimostrarne 25, il suo storico compagno Ken ha accettato il fatto di avere ormai una certa età. I capelli sono ancora foltissimi, ma si sono colorati d’argento, come quelli di un Richard Gere. Si chiama Palm Beach Sugar Daddy Ken e, per ora, è un’esclusiva per i collezionisti americani. “Sugar Daddy” è un’espressione idiomatica inglese che indica “un uomo maturo che esce con qualcuno più giovane” e il nostro Ken ha evidentemente scelto di trascorrere la mezza età in Florida. E’ abbronzato, porta a spasso un cagnolino di nome Sugar, indossa jeans e polo bianchi e una giacca fantasia verde e bianca in stile Elton John. Fra gli accessori, ciabatte da spiaggia e crema solare.

via entertainmentearth



Guanto Moonwalk di Michael Jackson all’asta per 350.000 dollari
2 dicembre 2009, 09:24
Filed under: accessori, curiosità, eventi, lusso, tendenze | Tag: , , , ,

Il guanto bianco indossato da Michael Jackson nel 1983, quando eseguì il Moonwalk – il suo celeberrimo passo di danza – per la prima volta, è stato venduto ieri all’asta per 350.000 dollari. Inclusa la commissione, il prezzo ante-imposte che Hoffman Ma, l’uomo d’affari di Hong Kong che si è aggiudicato il cimelio, dovrà sborsare, è di circa 420.000 dollari. Ottimo risultato anche per la giacca indossata da Jackson nel “Bad” tour del 1989, venduta a 225.000 dollari. Insieme ai cimeli del Re del Pop, che era il pezzo forte dell’asta, che si è svolta all’Hard Rock Cafè di New York in Times Square, sono stati venduti centinaia di oggetti legati alla storia del rock’n’roll, come la chitarra di David Bowie e oggetti passati nelle mani di Beatles e Bo Diddley, solo per citarne alcuni. Darren Julien, AD di Julien’s Auctions, la casa d’aste che ha organizzato l’evento, ha spiegato che la maggior parte degli 80 lotti di Jackson sono stati messi in vendita da persone che li avevano ricevuti direttamente da lui.

via reuters



Diventare consulenti di stile con Nintendo DS
30 novembre 2009, 12:12
Filed under: moda, tendenze, web | Tag: , , ,

L’ultima frontiera della comunicazione applicata alla moda sono i videogame. Per esempio, Style Boutique, il nuovo gioco in 3D creato per Nintendo DS. Obiettivo: aprire un negozio di moda, andare alle sfilate, fare acquisti, capire i gusti dei clienti, non perdere di vista le nuove tendenze. E’ tutto virtuale, ma può anche rivelarsi un allenamento o una sorta di formazione per sperimentarsi come consulenti di stile e diventare talmente bravi da essere in grado di collaborare con riviste e aziende. Realizzato in collaborazione con D&G, il gioco Style Boutique funziona anche in modalità multiplayer: tramite la Nintendo Wi-fi è possibile collegarsi in rete e giocare con tutto il mondo. E quando vetrine virtuali e sfilate fantasy diventano troppo strette, basta rispondere a una domanda e partecipare al concorso su http://www.nintendostyleboutique.it. Le vincitrici potranno diventare assistenti al direttore di una boutique D&G oppure vincere un total look. Realmente.

via everyeye